Energia Per Tutti – Energie alternative e risparmio energetico

Energia Per Tutti – Energie alternative e risparmio energetico

Energie alternative e risparmio energetico

Energia Per Tutti – Energie alternative e risparmio energetico RSS Feed
 

Manuale sul risparmio energetico nella casa

L’energia consumata nelle case per riscaldare gli ambienti e per l’acqua calda rappresenta circa il 30% dei consumi energetici nazionali.
manuale risparmio energetico casa
Dell’energia utilizzata in una stagione per riscaldare a 20°C e condizionare a 26 ° C un edificio, una buona parte viene dispersa dalle strutture (tetto, muri, finestre) ed una parte dall’impianto.
Sul consumo totale di combustibile consumato per riscaldare il nostro edificio, si può risparmiare anche dal 20% al 40% fin dal 1° anno, con benefici notevoli sulla bolletta energetica.
Queste informazioni sono state tratte dal sito ENEA che offre interessantissimi documenti come quello che potete  scaricare da qui: risparmio_casa_agg.pdf

Agevolazioni fiscali per riqualificazione energetica prorogate per il 2016

Le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e per il risparmio e la riqualificazione energetica sono confermate per il 2016. Adottati negli ultimi anni questi incentivi sono infatti stati dei veri e propri motori trainanti per il settore dell’edilizia, che diversamente avrebbe subito ancora più pesanti ripercussioni a causa della crisi economica.agevolazioni fiscali
Per tutto il 2016 è stata prorogata la possibilità di accedere a una detrazione del 65%, sotto forma di agevolazione fiscale, per le spese relative al miglioramento dell’efficienza energetica di un’abitazione come la sostituzione di porte e finestre, l’installazione di nuovi sistemi termici come caldaie e climatizzatori con modelli più efficienti e l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda ed energia elettrica.
Inoltre la proroga prevede l’estensione di tali agevolazioni anche ad enti di gestione di immobili residenziale pubblica che avranno accesso a un fondo di 170 milioni.
Inoltre è stato esteo anche l’ecobonus mobili ovvero un tipo di agevolazione che spinge all’acquisto di elettrodomestici a basso consumo. Come negli anni passati sarà possibile detrarre il 50% delle spese per elettrodomestici di classe A+ o superiore, compresi inoltre i dispositivi domotici negli sgravi, e raddoppiata la soglia di 10.000 euro che aumenta a 20.000 per le giovani coppie.
Tutte queste agevolazioni fiscali saranno restituite al cittadino in dieci rate annuali di egual importo attraverso una detrazione diretta dall’imposta Irpef.
Per potervi accedere è necessario che tutti i pagamenti siano stati effettuati con un bonifico indicante codice fiscale del destinatario delle agevolazioni, codice fiscale o partita iva di chi ha effettuato i lavori e nella causale del bonifico deve essere inserito il riferimento alla detrazione richiesta.

Comfort e risparmio isolando con materiali semplici: la fibra di cellulosa

Chimicamente parlando e’ un polisaccaride, cioe’ un polimero del glucosi0: uno zucchero !
La costruiscono le piante intorno alle proprie cellule, la parete cellulare e pertanto e’ uno dei materiali piu’ diffusi in natura. Lo troviamo ovunque intorno a noi perche’ e’ all’interno del legno e della carta: è la cellulosa.

La carta, in particolare, ormai tutti sappiamo che e’ un materiale che puo’ essere usato e riusato (riciclo) varie volte. In passato la carta veniva prodotta dalla macerazione degli stracci. La saggezza dei nostri antenati aveva fatto capire la bonta’ degli isolanti di fibra di cellulosa, infatti nelle pianure della Lomellina, dove veniva (e viene) prodotto molto riso, il solaio veniva riempito di materiale vegetale di scarto della lavorazione del riso a base di fibra di cellulosa.
Oggi con i quotidiani viene prodotto un materiale per l’isolamento di tetti e pareti di ottima qualità ed economico: i fiocchi di fibra di cellulosa.
La fibra di cellulosa ha infatti una bassissima conducibilità termica ovvero, se usato per isolare le pareti o il tetto di una casa, ostacola la fuoriuscita del calore rendendo la casa piu’ calda in inverno.
Per capire meglio prendiamo in prestito le immagini pubblicate dal sito www.mbenergia.it 

tetto non isolato tetto isolato con isolante naturale
La conducibilita’ della fibra di cellulosa, tecnicamente parlando, e’ molto bassa  0,039 W/m°K , simile a quello della lana di vetro ma prodotto usando materiali riciclati e con bassissimo consumo energetico.
I risultati ottenuti sono impressionanti, con il materiale derivato dai giornali riciclati opportunamente trattati, i consumi delle nostre case possono essere ridotti di molte centinaia di euro l’anno, oltre a permettere la riduzione del consumo di combustibili fossili !

Chimicamente parlando e’ un polisaccaride, cioe’ un polimero del glucosi0: uno zucchero !

pannello solare fai-da-te

Il meccanico in pensione, José Alano, ha inventato un semplice, economico, per il risparmio energetico attraverso la costruzione di un pannello solare fai-da-te.
José Alano è un modello di creatività per affrontare i problemi ambientali in Brasile. Nel 2002, il meccanico in pensione ha trasformato un mucchio di bottiglie di plastica e cartoni in un pannello solare. Da allora, migliaia di persone nel sud del Brasile hanno beneficiato dell’invenzione di Alano, risparmiando denaro, oltre a ridurre i rifiuti.

Pannello solare fai da te

More »

Articoli

Commenti

  • riscolo: sarà per un problema di naso o di distribuzione!
  • info: Aggiungo: facendo riferimento al precedente articolo http://
  • info: Ciao Marco, ti consiglio di usare la fibra di cellulosa. Co
  • MARCO: CIAO RAGAZZI IO HO UNA PARETE CON UN INTERCAPEDINE DI CIRCA
  • jumpjack: 6 anni dopo... :-) Ho girato diversi centri commerciali e
  • Fiorello: Buongiorno, le cucine solari paraboliche si possono trovare
  • Fiorello: Buongiorno, le cucine solari sono prodotte anche in Italia